Stand fieristici: 3 idee super per scegliere lo stile più “in”



Lo stile rustico

Lo stile rustico va moltissimo ultimamente per gli allestimenti fieristici Milano. Il materiale che va per la maggiore in questo tipo di stile è il legno che rende tutto più agreste. L’uso di materiali di riuso è un modo davvero molto coreografico per allestire uno stand che attira l’attenzione proprio per questa sua caratteristica. Ecco allora che lo stand può esser realizzato con vecchi pallet e cassette di legno per il trasporto della frutta e verdura che diventano una bellissima parete attrezzata. Le cassettine di legno possono essere posizionate in maniera molto ordinata oppure un po’ più liberamente per un effetto ancora più rustico.

Lo stile minimal

Uno stile più moderno e minimal va sempre benissimo per una fiera. In questo caso, gli arredi devono essere essenziali realizzati con superfici continue senza interruzioni di maniglie o altri decori. Una redo di questo tipo ha il vantaggio di mettere in mostra il prodotto che devi pubblicizzare che viene messo proprio al centro dell’attenzione, senza distrarre il pubblico con un arredo ricco e accattivante che potrebbe sovrastare il prodotto o il servizio.

Lo stile tecnologico

Uno stile più tecnologico è quello che si realizza con schermi, proiezioni, giochi di luce e molto altro. Uno, o anche più schermi, possono addirittura essere touch in modo che le persone che vengono alla fiera possano interagire e scegliere che contenuti visualizzare. Ricorda che la scelta degli allestimenti fieristici Milano dipende anche un po’ dal tipo di prodotto o servizio che devi presentare perciò se vendi tecnologia, gadget e simili, lo stile tecnologico è quello che fa al caso tuo. Ciò però non vuol dire che se vedi altro no puoi avere questo tipo di stile che va benissimo se hai un’azienda che guarda al futuro, investe in energie rinnovabili, ha fatto importanti investimenti che puoi mostrare sugli schermi. Anche un museo può adottare uno stile interattivo per pubblicizzare le sue collezioni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *