Al CES 2018 i gioielli in oro riciclato dagli integrati



Ebbene sì, i componenti degli hardware contengono metalli preziosi come oro e argento, ed è proprio per questo che il riciclo nel settore dell’elettronica è molto importante e sentito.

Da un vecchio PC ad un gioiello

Un paio di cifre sono d’obbligo per spiegare meglio questa situazione. Solo il 12,5% dei rifiuti elettronici viene riciclato in modo corretto, a partire dallo smaltimento dei pezzi. Ammesso che la gente abbia il buon senso di portarli in discarica, e non buttarli per strada, tutti gli apparecchi elettronici vengono distrutti, tranne quelli che vengono raccolti in appositi contenitori  che rappresentano il simbolo specifico. Cellulari, tablet, televisori, PC, insomma, tutto quello che contiene integrati e schede elettroniche, deve essere recuperato perché ogni anno, calcolo alla mano, vengono gettatati oro e argento per un valore superiore ai 60 milioni di dollari!

Come recuperare schede elettroniche

Ci sono aziende che provvedono alla raccolta, separazione del materiale e invio alle fonderie, delle schede elettroniche,  come possiamo vedere su acquistiamo metalli a Milano, dove viene spiegato tutto il procedimento seguito.

Il grande Fabrizio De Andrè, in una delle sue canzoni più belle, cantava: “Dai diamanti non può nascere niente, dal letame nascono i fior”. In effetti non aveva tutti i torti anche se in questo caso non parliamo di letame ma schede elettroniche e non parliamo di fiori ma di gioielli.

I gioielli

La linea presentata da Dell si chiama “ The Circular Collection by Bayou with Love”, realizzata in collaborazione con un importante nome del cinema: Nicole Houston “Nikki” Reed, diventata famosa dopo la realizzazione di “Thirteen”.  L’azienda, ora che ha acquisito la tecnologia,  ha intenzione di riutilizzare i minerali recuperati anche per altri usi, come la creazione di nuove schede madri.

I gioielli si presentano essenziali, eleganti, luminosi, con un richiamo quasi retrò, unici nel loro genere e sofisticati nella loro semplicità. Forse il design non è strepitoso ma qui si parla di gioielli il cui valore va ben oltre a quello commerciale. In loro è racchiuso tutto l’interesse per il bene della terra, per la filosofia anti spreco, il desiderio di combattere l’inquinamento, il rispetto per la natura e il pensiero per le generazioni future.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *