Noleggiare un’automobile senza busta paga: come fare?

Stai cercando come noleggiare un’auto senza busta paga? Sei nel posto giusto. In questa guida vedremo passo passo come noleggiare a lungo termine un’automobile anche se non si ha a disposizione una busta paga.

Innanzitutto ti premettiamo che non è una cosa molto semplice. La concessionaria, infatti, generalmente vuole delle garanzie che, se non hai una busta paga, difficilmente puoi dare. Prima di entrare nel vivo, però, bisogna fare un’opportuna precisazione: quando scriviamo ‘senza busta paga’ non intendiamo i liberi professionisti, gli autonomi o i proprietari di imprese. Queste categorie di persone, infatti, possono tranquillamente noleggiare l’auto a lungo termine. Anzi, hanno anche delle detrazioni fiscali che potrebbero, alla lunga, risultare perfino molto vantaggiose.

Intendiamo, quindi, quelle categorie di persone che, magari, hanno perso il lavoro o che, comunque, non hanno una posizione lavorativa stabile. Ecco, il nostro riferimento è questo.

È possibile noleggiare un’auto senza presentare una busta paga? Diciamo che la risposta è un ‘sì’ con riserva. Nel senso che, se presenti delle determinate condizioni, sicuramente potrai riuscire nell’intento di poterla noleggiare.

Innanzitutto, il primo aspetto è quello di dover dimostrare che tu possa disporre di un patrimonio almeno pari al valore dell’auto che stai andando a noleggiare. O, comunque, del valore pari alla rata mensile che andrai a pagare. La concessionaria, infatti, vorrà conoscere tutte le garanzie che tu riesci a mettere sul piatto in modo da essere sicura che non ci sia alcun ritardo nei pagamenti.

Una delle garanzie che potresti dare è, magari, dimostrare che tu abbia altre entrate, che esulano dal mondo del lavoro. Ad esempio, puoi mostrare il cedolino di affitto del tuo inquilino (se hai una seconda proprietà) e, grazie a quello, riusciresti sia a mantenerti che sbrigare tutte le faccende quotidiane che ci sono.

Attenzione che, però, da questo punto di vista la tendenza è, comunque, di avere le ‘maniche larghe’: nel senso che, soprattutto per le ‘new entry’ del mercato, si preferisce dare fiducia. Questo perché il noleggio a lungo termine sta avendo un boom notevole proprio per il motivo che i giovani senza reddito devono assolutamente trovare altre strade se vogliono comunque provare l’ebbrezza di guidare la vettura che hanno sempre sognato.

Il compromesso che spesso si trova è proporre rate più basse per un contratto più lungo. Esemplifichiamo: magari il costo annuale di noleggio di quella vettura è di 6000€ all’anno, compresi di assicurazione e bollo auto. La concessionaria può offrire la soluzione al medesimo prezzo ‘spalmata’ per due anni, quindi 3000€ ogni 12 mesi. Certo, non è detto che ciò avvenga: è, appunto, una possibilità. Che, spesso, dipende da chi decide di erogare il noleggio.

Invece, di tutt’altro aspetto, che per certi versi può sembrare paradossale ma non lo è, può essere il fatto di vedere il prezzo aumentato poiché si comprende anche l’assicurazione nel caso non si riuscissero a pagare le rate. Così vengono cautelati un po’ tutti: sia la concessionaria, che non vedrebbe mai persi i suoi soldi, sia la persona che ha noleggiato l’auto, poiché ci sarebbe sempre qualcuno che può colmare eventuali inadempienze.

A proposito di inadempienze, però, un’altra possibilità è quella di fare un prestito personale con un garante che offra le sicurezze all’istituto. Cosa c’entra il prestito con il noleggio aiuto? Beh, molto semplice: se alla banca chiedi un prestito personale, quindi senza dare alcuna motivazione, e la banca te lo concede avrai la liquidità necessaria e dimostrabile alla concessionaria che tu hai la liquidità necessaria per poter far fronte alla rata mensile.

Il garante, in questo caso, ha due caratteristiche: risulta tra i buoni pagatori e ha un contratto di lavoro stabile. O, se non lo dovesse avere, potrebbe essere una persona dalle ampie facoltà economiche dimostrabili o un pensionato non troppo avanti con l’età.

Anche in questo caso, però, non è certamente detto che poi la concessionaria possa accettare la tua richiesta ma puoi sempre provare. Del resto, nonostante un mercato del lavoro spesso precario, il noleggio a lungo termine cresce notevolmente. I numeri, infatti, sono dalla sua parte: un trend che, al momento, CoronaVirus a parte, sembra inarrestabile. E, forse, un giorno non parleremo più di acquisti auto ma di noleggio come prima forma per scegliere una vettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *