AUTO IBRIDE: UNA GUIDA AI MODELLI VOLKSWAGEN

Se siete alla ricerca di una nuova idea di mobilità, le auto ibride sono sicuramente tra le vostre prime scelte. A cavallo tra il concetto di auto a combustibile fossile e di auto elettrica, racchiudono il meglio dei due mondi, mantenendo intatte le prestazioni e con un occhio di riguardo per eco-sostenibilità e autonomia.

Scopriamo insieme quali sono le proposte Volkswagen per entrare nel mondo delle auto ibride.

Il classico incontra il futuro: Golf 8 GTE e Golf GTE

La Golf è forse tra le auto più rappresentative del marchio Volkswagen. Iconica, ha attraversato i decenni sapendo come rinnovarsi per rimanere al top nel mondo delle berlina. Per questo non potevano mancare dei modelli ibridi.

Entrambe le auto utilizzano tecnologia Plug-In, il cui scopo è quello di alternare motore elettrico e motore a benzina nel miglior ciclo di efficienza e performance possibile. Il risultato sono delle auto molto performanti, di cui difficilmente si finirà per rimpiangere la generazione precedente.

Nello specifico Golf 8 GTE riesce a sprigionare fino a 245 CV, mentre Golf GTE riesce a raggiungere i 204 CV. A ciò va aggiunta, per entrambe le auto, una grande autonomia, grazie a una gestione dei consumi centralizzata che riesce a combinare i due motori per raggiungere una efficienza davvero unica.

Infine, trattandosi di Golf, anche la dotazione interna è tra le migliori, per delle auto dotate di ogni accessorio o comfort, grazie anche all’evoluzione della tecnologia che porta su strada automobili dotate di novità nel campo del digitale e della guidabilità stessa dell’automobile.

Per chi cerca più spazio: Passat GTE e Passat Variant GTE

Siete alla ricerca di auto ibride spaziose? Volkswagen propone nella sua gamma di ibride anche i suoi modelli Passat, con Passat GTE e Passat Variant GTE.

Entrambe auto ibride Plug-In, utilizzano quindi un motore in grado di combinare elettricità e combustione per dare il meglio in ogni situazione.

La Passat è storicamente un’auto tra le più utilizzate per viaggiare, grazie alla spaziosità e alla comodità che la rendono adatta anche a viaggi molto lunghi. Queste considerazioni valgono ancora di più per Passat GTE e Passat Variant GTE, dotate di vari sistemi di assistenza alla guida proprio per i viaggi più lunghi, insieme a un motore in grado di mantenere la propria promessa di alte performance, senza dimenticare autonomia e efficienza. Soprattutto nei viaggi più lunghi queste auto possono dare il loro meglio, mostrando quanto la potenza dell’ibrido sia espressione del prossimo futuro.

Vantaggi del mondo ibrido

Entrare nel mondo ibrido è una delle ipotesi più interessanti per il panorama automobilistico attuale. Non solo per la presenza di eco-incentivi di vario tipo (controllate non solo gli incentivi nazionali, ma anche quelli regionali, potreste trovare gradite sorprese), ma anche per un risparmio che difficilmente potremmo considerare: quello del parcheggio nei parcheggi blu, non necessario per le auto ibride, e il bollo auto annuale, con le auto ibride che sono parzialmente o totalmente esenti.

Non si tratta quindi solamente di un risparmio legato al carburante (utilizzando oltre alla benzina anche e soprattutto l’elettricità), ma anche di dettagli che, nel corso del tempo, potrebbero far pendere generosamente l’ago della bilancia verso la scelta di auto ibride.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *