F1: Roberto Piccinini ” Quella fotografia tra Enzo Ferrari e Gilles Joseph Henri Villeneuve la scattai io a 14 anni “

Il fotografo Roberto Piccinini è l’autore dello scatto della fotografia di Enzo Ferrari con Gilles Joseph Henri Villeneuve. A tutti gli scommettitori che amano giocare alle slot,roulette poker, e tante altre varietà di gioco in modalità tv e live, gli utenti possono avere anche promozioni e bonus fino ad un massimo di 1000 euro. Inoltre, per ottenere il bonus, si può accedere e cercare una buona slot in cui giocare sul casino di slot10 . Roberto Piccinini, ricorda: ” Quella fotografia l’ho scattata io quando avevo 14 anni, a Imola nel 1981, mentre erano in pausa”.

Chi è Roberto Piccinini?

Il personaggio che ha immortalato la fotografia di Enzo Ferrari e Gilles Joseph Henri Villeneuve, Roberto Piccinini , all’epoca per passione seguiva la carriera del padre Giancarlo. A chi piace il ping pong c’è un modo per costruirsi il tavolo giusto per questo gioco, come fare e cosa occorre? Tutto quello che bisogna fare per costruirlo , si può sapere tramite questo articolo.  Negli anni 70′ a livello giornalistico si facevano gli scoop sui piloti della F1, e Roberto Piccinini aveva 10 anni quando iniziò ad apprendere il lavoro del padre. A quei tempi, le fotografie erano in bianco e nero e soprattutto non avevano un buon sviluppo ma quello scatto immortalato tra Enzo Ferrari e Gilles Joseph Henri Villeneuve, ha avuto sempre il suo successo. Oggi Roberto Piccinini è un fotografo di fama e gestisce tutto l’archivio del padre Giancarlo e dello zio con le più belle fotografie dei piloti in F1, Lancia Fulvia e molte altre ancora. In effetti, Giancarlo Piccinini insieme allo zio di Roberto, lavoravano per la Ferrari dal 1950 curando in modo esclusivo i servizi fotografici.

Ricordi in F1

Della foto in bianco e nero di Enzo Ferrari e Gilles Joseph Henri Villeneuve, il fotografo Roberto Piccinini ricorda: ” Quella fotografia l’ho scattata io a 14 anni, a Imola nel 1981. Ricordo che erano in pausa per i test. Io ero un bambino e andavo con mio padre in giro per i box per poi fare delle foto. Giocavo con il fglio di Gilles Joseph Henri Villeneuve, per me era tutto normale, mentre per mio padre non era un gran pilota, ma lavorando per F1 passavamo le giornate lì. Inoltre, Villeneuve, in questa foto con Enzo Ferrari, raramente sorrideva” -sottolinea Roberto Piccinini. In più il fotografo spiega ancora: ” Gilles Villeneuve, non si accontentava mai, poi scendeva dalla macchina e chiedeva se poteva correre più forte, per lui tutto ciò era come una fissazione. Ero un bambino, sì, ma ricordo molto bene e Gilles voleva correre sul massimo della velocità. Villeneuve è stata sempre una persona gentile più che un pilota. Ma a parte tutto questo, devo anche ammettere che erano tempi diversi, si mangiava anche tutti insieme, i bambini giravano e giocavano, mentre oggi nemmeno possono entrare nei box. Ma non c’è solo questa fotografia, ce ne sono tante altre, anche riguardo gli altri piloti:  Ayrton Senna, Felipe Massa, Ronn Dennis, Graham Hill e il figlio Damon, che comunque sconosciuti e che oggi nemmeno sono ricordati”. conclude il fotografo Roberto Piccinini. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *