Lazio: troppi assenti, è dubbio per il Milan

Scongiurato il rischio Covid per Milinkovic, si spera di poterlo riavere a Formello

Allarme per la Lazio: troppi assenti tra i biancocelesti, bel 10. Adesso la preoccupazione è anche nei confronti di Sergej, con il dubbio se potrà giocare o meno nella sfida contro il Milan. Il centrocampista ha saltato l’allenamento di ieri pomeriggio alla ripresa di Formello. È alle prese con una influenza tosta, ma il rischio Covid è stato scongiurato. Il Sergente non ci sarà nemmeno alla seduta pomeridiana prevista nel programma odierno. C’p la speranza di poterlo recuperare a Formello, per domani. Per farlo ricominciare almeno con un lavoro differenziato. La situazione andrà accertata nelle prossime ore. Al momento, c’è un grande dubbio riguardo le possibilità di recupero per la sifda di domenica sera all’Olimpico. Pulizie di primavera? Ecco alcuni consigli per la puliza del camino. 

Se ti piacciono le scommesse sportive, puoi scommettere online su babibet.net

Sergej, il tuttocampista

Sabato, nella gara casalinga contro il Torino, Sergej, ha pilotato la Lazio alla rincorsa del pareggio. Non solo con l’assist per il gol di Immobile per l’1-1 sui titoli di coda della gara. Nove passaggi e nove gol del suo campionato. Contro i granata ha rappresentato il trascinatore della squadra anche riguardo il piano caratteriale. Da vero leader, spronando i compagni a credere di poter onnere risultato anche durante una partita dove la Lazio era palesemente in difficoltà riguardo al piano collettivo. Il 27enne, con Sarri, si sta completando nel suo repertorio da tuttocampista. Sarà l’uomo mercato della Lazio durante la prossima estate. Il suo destino biancoceleste, dopo sette stagioni, è al capolinea. Da una parte le necessità del club di fare cassa, dall’altra le legittime aspirazioni, sia pure non ostentate, del Sergente di compiere un salto di qualità, dato che sono riemerse le aspirazioni del Manchester United e del Paris Saint Germain.

La situazione dei biancocelesti che si preparano al match contro il Milan

Ieri, erano assenti 10 giocatori. Tutti alle prese con sintomi influenzali, ed infortuni, tra questi anche Strakosha e Marusic. Così, l’allenatore Sarri ha deciso di spostare a domani la seduta prevista per oggi, quando invece è fissato un solo allenamento nel pomeriggio. Da studiare le condizioni di Patric e Pedro. Ieri, il difensore, che si è bloccato a causa di un risentimento agli adduttori nel corso della partita con il Torino, si è sottoposto ad accertamenti e non gli è stata riscontrata alcuna lesione: detto questo, sarà quindi eventualmente possibile il suo recupero per la giornata di domenica. Lavoro in palestra ieri per Pedro, che si è dovuto fermare a causa di altri fastidi accusati al polpaccio. C’è un cauto ottimismo per il giocatore riguardo le sue chance per poter giocare alla partita contro il Milan. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.